Inverso

mercoledì 22 gennaio 2020



Due mie prose, Fetus la maschera e Il sogno del lettore, sono state pubblicate sul giornale di poesia Inverso. Ringrazio i suoi due direttori, i poeti Gabriele  Galloni e Mattia Tarantino. Buona lettura.

Ettore Fobo

Poesie allo stato brado

lunedì 13 gennaio 2020




È appena uscito un mio audiolibro intitolato “Poesie allo stato brado” per Kipple Officina Libraria, nella collana F451.  È una raccolta di 38 poesie, scritte e lette da me. Il tecnico del suono è Marco Flocco. La copertina, un cielo del Kenya, è una fotografia di Igor Folli. Ksenja Laginja ha letto la presentazione e la mia nota biografica. Potete trovarlo sul sito della Kipple Officina Libraria, al prezzo di 95 centesimi. Presto sarà disponibile su alcuni  store online che vi segnalerò man mano. La durata dell'audiolibro è di  46-47 minuti.
 Grazie dell’ascolto.

Ettore Fobo

Libro dell’anno 2019

giovedì 9 gennaio 2020




Scelgo come libro dell’anno appena passato questo "Homo Deus" di Yuval Noah Harari, storico israeliano che con questo testo fornisce un’eccellente mappatura di ipotesi su quello che sarà il futuro prossimo della specie umana. Edito da Bompiani,  tradotto da Marco Piani,  questo saggio fondamentale  si configura come una breve  storia del futuro,  come dice il sottotitolo; futuro sospeso fra inquietanti derive distopiche ma soprattutto, ed è questa la novità del libro, una visione della Storia  che lascia davvero esterrefatti. Libro che gronda senso storico, chiaroveggenza, lungimiranza. Caldamente consigliato.

Premio Besio 1860

martedì 7 gennaio 2020







Sono fra i vincitori della prima edizione del  Premio Besio 1860 nella sezione B, insieme di poesie. La premiazione si è tenuta il 4 gennaio scorso al Teatro Sacco di Savona. Besio 1860 è un’azienda che produce chinotti, marmellate, frutta candita etc . È anche un bar e negozio (nella foto) che si trova nel centro di Savona, in Piazza Mameli, per la  precisione. Se passate per Savona, fateci un salto.
Ettore Fobo



Una poesia da” I Maestri dell’oblio”

lunedì 30 dicembre 2019




I Maestri dell’oblio

“Sempre così avanti nel giorno
con gli abiti sgualciti, seduti
a un tavolo illuminato da una lampadina,
i maestri dell’oblio lavoravano sodo.”
Mark Strand
                                                              

Si può fare quasi tutto quando si è invisibili,
impazzire, tagliare la corda, amoreggiare con le nuvole,
Si può tendere un tranello alle ombre,
si può giocare a scacchi con la Morte,
senza che ella possa darci  scacco matto,
e ogni azione può essere
improvvisa come un diluvio universale,
dato che nessuno ci vede, non c’è esistenza
  le gravide conseguenze dell’agire.

Essere invisibili è essere soli,
mentre il gran mondo fa spallucce di noi e di tutto,
i maestri dell’oblio ci cancellano.
Dopo di noi l’universo.
E prima di noi
ogni nozione di  infinito.

E non ci sarà più Leopardi
davanti alla collina,
non c’è mai stato.


giugno 2012

Ettore Fobo

da “I Maestri dell’oblio/ Les Maîtres de l’oubli – Ettore Fobo- traduzione in francese di Noëlle Arnoult - PIM  editura- 2019 – Romania

***

Foto in alto: Ettore Fobo riceve il Premio Città di Melegnano 2018 dalle mani del Presidente della Giuria,  il poeta Benedetto Di Pietro.