Altre menzogne sul nulla

domenica 9 aprile 2017




Il poeta scopre e crea la propria maschera nella delusione, l’eroe nella sconfitta.”

William Butler Yeats

Scrivo per trasformare la delusione in una forma d’oro, per mascherare il tedio, per truccare la partita - vita.
Lo ammetto, mentirò anche sui dettagli, vi racconterò che tutto luccica e sono sull’orlo di una rivelazione arcana. Svelerò il meccanismo del fato e dicendo fato ho già cancellato la ragione del mio malessere.
Vi scrivo da un bagliore oceanico, scommetto che troverete strana la mia prosa, che non usa il pedissequo dell’oggi, ma scava in una ferita antica.
Similmente l’Indios annusa nell’aria la traccia del nemico, come un cane, io mi fondo con la mia cagna interiore, la mia ombra che ha conosciuto Dio e l’ha cacciato nel suo deserto e nella sua prigione.
A seguito di questa distruzione, il tempo vaga in una spirale e va in picchiata dentro  ogni secondo per imprimersi chiodo della perdita - Esso tempo è lo svanire dell’ intento, l’intento di ogni svanire, il nulla che riposa nella parola io. -
Vi ho rapito il meccanismo delle stelle e ne ho fatto il fiume dell’addio. Tuttavia, tormenterò ancora il silenzio, ve lo giuro.
Ottobre 2011

Ettore Fobo
***
Prosa tratta da “Musiche per l’oblio”- Ettore Fobo- Pim-2016

Colgo l’occasione per comunicare l’uscita della traduzione in inglese di “Musiche per l’oblio”, intitolata “Music to forget”, tradotta da Iulia Andreea Anghel, Ioana Agafitei, Gabriela Apetrei, Elena Tapean. Chi fosse interessato può acquistarla contattandomi  a  stranigiorniettorefobo@gmail.com .
L'edizione è bilingue (italiano- inglese).






   

                                 

                                                                                                                                                            

                                                                                             

0 commenti: